Amministrazione trasparente

Sezioni principali


L'istituto


Offerta formativa


AttivitÓ e progetti


Servizi on-line


Archivio e Pubblicazioni


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 1950
Fine colonna 1
 

Scrittori nella scuola

SCRITTORI NELLA SCUOLA 

INCONTRI A.S. 2017-2018

 

Questo libro è parte fondante del suo impegno e parte da queste premesse: “I muri della mia aula erano bianchi, le pagine del mio libro di storia erano bianche. Non sapevo nulla dei miei antenati. Si parlava solo di schiavitù, la storia dei neri, presentata in quel modo, era solo una valle di lacrime e guerre. Sapete dirmi il nome di uno scienziato nero? Di un esploratore nero? Di un filosofo nero? Di un faraone nero?”. Nascono così questi ritratti di personaggi che hanno segnato la Storia e che spesso però vengono dalla Storia trascurati. Thuram li racconta, dà loro quello spazio che secoli di razzismo strisciante ha spesso negato. Da Lucy a Barack Obama, passando per Esopo, Dona Beatrice, Puskin, Aimé Cesaire, Martin Luther King, Rosa Parks, Muhammad Ali, Tupac Amaru e molti altri. Queste stelle, come dice Thuram “aiutano a evitare il vittimismo e a credere negli uomini e in se stessi”.
 

Mercoledì 11 aprile 2018, incontro cittadino presso il CARISPORT di Cesena, gli studenti incontreranno lo scrittore
Lilian Thuran autore dei libri:  "Le mie stelle nere" e "Per l'uguaglianza"

__________________________________________

 

Gianni D’Elia rappresenta una voce importante nel panorama della poesia contemporanea . Ha pubblicato varie raccolte poetiche, fra cui Notte privata ( Einaudi1993), Congedo dalla vecchia Olivetti (Einaudi,1996), Bassa stagione (Einaudi, 2003). Nel 2005 ha pubblicato L'eresia di Pasolini. L'avanguardia della tradizione dopo Leopardi (Effigie, Milano, 2005), studio seguìto poi da Il petrolio delle stragi. Postille a L'eresia di Pasolini (Effigie, Milano, 20069Nel 2001 è stata pubblicata in Francia la traduzione di Congedo della vecchia Olivetti. Nel 1993 ha vinto il premio Carducci Nel 2007 — assieme ad altri autori è stato insignito del premio Brancati

Nella raccolta Fiori del mare del 2015 D'Elia disegna i luoghi della costa marchigiana rielaborati attraverso precisi riferimenti letterari già presenti sin dal titolo. Nella sua poesia, densa ma non ermetica, ritroviamo una riflessione e un approfondimento della tradizione poetica a partire da Leopardi, Baudelaire, Saba e Pasolini che si mescolano con la sua esperienza di vita

Giovedì 8 febbraio 2017, (unico turno),  presso l'Aula Magna del liceo Scientifico "A. Righi" gli studenti incontreranno
lo scrittore Gianni D'Elia autore del libro "Fiori del mare"

                                                                        _____________________________________

Fabio Geda (Torino 1972), già autore del romanzo Nel mare ci sono i coccodrilli con 400.000 copie vendute in Italia, e la traduzione in altri 28 paesi, nel suo ultimo romanzo Anime scalze (Einaudi, 2017) ) propone una storia di formazione e di crescita dove il protagonista è un ragazzino, che vive insieme alla sorella e al padre. Ercole Sanità, questo il suo nome, trascorre l’infanzia assumendosi la colpa dei furti del padre e inventando modi per pagare le bollette di casa. Lui e Asia, la sorella maggiore, tirano avanti aiutandosi l’un l’altra, e intanto crescono, vanno a scuola, escono con gli amici, s’innamorano. Finché il peso della vita non piomba addosso a Ercole con un’arroganza insospettabile: Asia va a vivere con il fidanzato e la polizia fa irruzione in casa. Ercole, poi, viene a sapere che la madre, di cui non aveva notizie dal giorno in cui lei li aveva abbandonati, vive in un paese non lontano. La cerca, la trova, e scopre anche di avere un fratellino, Luca, di cui ignorava l’esistenza

Mercoledì 21 febbraio 2018, (due turni: ore 9-11; 11-13), presso l'Aula Magna del liceo Scientifico "A. Righi", gli studenti incontreranno lo scrittore Fabio Geda autore del libro "Anime scalze"

                                                                           __________________________________

 

Paolo Cognetti con questo romanzo ( il primo in senso stretto) si è aggiudicato il premio Strega 2017. La storia è quella Pietro è un ragazzino di città, solitario e un po' scontroso i cui genitori sono uniti da una passione comune,la montagna: è qui che si sono conosciuti, innamorati e addirittura sposati ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo. Milano, la città in cui abitano, invece, li riempie ora di rimpianto e nostalgia. Quando scoprono il paesino di Grana, ai piedi del Monte Rosa, sentono di aver trovato il posto giusto: Pietro trascorrerà tutte le estati in quel luogo "chiuso a monte da creste grigio ferro e a valle da una rupe che ne ostacola l'accesso" ma attraversato da un torrente che lo incanta dal primo momento. E lì, ad aspettarlo, c'è Bruno, un ragazzo che ha la sua stessa età, ma invece di essere in vacanza si occupa del pascolo delle vacche. Iniziano così estati di esplorazioni e scoperte, tra le case abbandonate, il mulino e i sentieri più aspri. Sono anche gli anni in cui Pietro inizia a camminare con suo padre e da lui riceve insegnamenti “perché la montagna è un sapere, un vero e proprio modo di respirare”. "Eccola lì, la mia eredità: una parete di roccia, neve, un mucchio di sassi squadrati, un pino". Un'eredità che dopo tanti anni lo riavvicinerà a Bruno.

Giovedì 5 aprile 2018, (due turni: ore 11-13; 14,30.16-30),  presso l'Aula Magna del liceo Scientifico "A. Righi",
gli studenti incontreranno lo scrittore Paolo Cognetti autore del libro "Le otto montagne"

 

INCONTRI A.S. 2016-17

 

Mercoledì  5 aprile dalle ore 10.45 alle ore 12,45 e dalle ore 14,15 alle ore 16,00 (seguiranno comunicazioni specifiche per le classi partecipanti), presso il Cinema Eliseo di Cesena gli studenti incontreranno lo scrittore Bjorn Larsson di cui hanno letto il romanzo: " La vera storia del pirata Long John Silver"

______________

   
   
  • Venerdì 3 marzo 2017 dalle ore 14,15 alle ore 16,15, pressso l'Aula magna del Liceo Righi di Cesena gli studenti incontrano e pongono domande ai poeti di cui hanno letto alcune opere: 
    G. Lauretano sulla sua ultima raccolta poetica "Di una notte morente"
    F. Casadei sulla sua ultima raccolta poetica "La firma segreta"
    M. Gualtieri sulla sua raccolta poetica "Le giovani parole".

 

__________________

  • Mercoledì 30 novembre 2016 dalle ore 14,15 alle ore 16,15,  presso la palestra n°4 del Liceo Righi di Cesena gli studenti incontrano la scrittrice  ANTONIA ARSLAN, della quale hanno letto il romanzo "LA STRADA DI SMIRNE"

La scrittrice ANTONIA ARSLAN  presenterà il suo libro  e parlerà del genocidio armeno.

 

 
     

                                             ______________________________________                                       

INCONTRI A.S. 2015-16

Mercoledì 13 Aprile 2016 dalle ore 11,10 alle ore 13,05 circa, presso l'aula magna del Liceo Righi di Cesena
gli studenti incontrano lo scrittore MARCO SANTAGATA di cui hanno letto il romanzo:
"COME DONNA INNAMORATA"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai alla Galleria Fotografica degli incontri


Lunedì 21 Dicembre 2015 dalle ore 14,15 alle ore 16,15 circa, presso l'aula magna del Liceo Righi di Cesena
gli studenti incontrano lo scrittore GIORGIO FONTANA di cui hanno letto il libro:
"MORTE DI UN UOMO FELICE"

 

INCONTRI A.S. 2014-15

Venerdì 20 Marzo 2015 dalle ore 11.00 alle 13.05 circa, presso l'aula magna del Liceo Righi di Cesena 
gli studenti incontrano la scrittice CHIARA VALERIO di cui hanno letto il libro: 
"ALMANACCO DEL GIORNO PRIMA"

________________________

Martedì 17 Febbraio 2015 dalle ore 14.15 alle 16.15 circa, presso l'aula magna del liceo Righi di Cesena gli studenti incontrano la poetessa ALBA DONATI di cui hanno letto il libro: 
"IDILLIO CON CAGNOLINO"

 

Venerdì 6 Marzo 2015 dalle ore 14.15 alle 16.30, presso l'Aula C della Facoltà di Psicologia di Cesena  gli studenti delle classi IIIE, IIID, IVC, IVE, IIIA, IIIF, IIIAs, IIIV, IVA, IIIAb di Bagno, IIIB, VAS incontrano lo scrittore ANDREA BAJANI

Sabato 7 Marzo 2015 dalle ore 11.05 alle 13.05, presso l'Aula Magna del Liceo Righi di Cesena gli studenti delle classi IDc, II Dc, IIE, IIA, IIB, II AS, IIFc, IIC incontrano lo scrittore ANDREA BAJANI

di cui hanno letto i libri: 

"LA SCUOLA NON SERVE A NIENTE" e " LA VITA NON E' IN ORDINE ALFABETICO"

 

                    _____________________________________________

INCONTRI A.S. 2013-14

Venerdì 4 aprile 2014 dalle ore 14.15 alle 16.30 circa, presso l'Aula Magna del Campus di Cesena dell’Alma Mater Studiorum, in Piazza A. Moro n. 90.

Gli studenti incontrano la scrittrice PAOLA MASTROCOLA di cui hanno letto il romanzo: 
"NON SO NIENTE DI TE"

                                               ______________________________________

Venerdì 6 dicembre 2013 dalle ore 14.15 alle 16.00 presso lo spazio polivalente del Liceo scientifico "A. Righi" di Cesena.

Gli studenti incontrano il poeta LORETTO RAFANELLI sul suo libro:   "L'INDICE DELLE DISTANZE"

loretto-rafaneli

  
 l._rafanelli-lindice_delle_distanze

 Mercoledì 11 dicembre 2013 dalle ore 14.15 alle 16.00 presso la palestra n°4 del Liceo scientifico "A. Righi" di Cesena.

Gli studenti incontrano lo scrittore CARMINE ABATE sul suo romanzo:   "LA COLLINA DEL VENTO"

  
 

 _____________________________________________________________________________________

Lunedì 17 febbraio 2014 dalle ore 14.15 alle 16.00 presso l'aula magna del Liceo scientifico "A. Righi" di Cesena.

Gli studenti incontrano lo scrittore SANDRO BONVISSUTO di cui hanno letto il romanzo:  "DENTRO"

  ________________________________________________________________________________

 

"Colui che avrà letto dei romanzi ingegnosi, ascoltato molti racconti strani, quello, dico, avrà maggior conoscenza di un altro, anche se non vi fosse una sola parola vera in tutto quello che ha letto o gli hanno narrato; infatti la sua abitudine di rappresentarsi mentalmente molti concetti lo rende più adatto a penetrare ciò che gli viene proposto".                                                            

Leibniz

 

 

Nato nel 1999 da una proposta di Loretto Rafanelli, professore e poeta bolognese, in collaborazione con il Centro di poesia contemporanea di Bologna, il progetto "Scrittori nella scuola" ha visto negli anni il nostro liceo coinvolgersi con un interesse e una partecipazione crescenti di insegnanti e alunni. 
Lo alimenta il desiderio di stimolare nei giovani quell'amore a una lettura 'militante' che si ritiene continui ad essere, anche nella civiltà dei linguaggi multimediali, una dimensione essenziale della loro crescita culturale.
Con il bagaglio di strumenti di analisi e valutazione acquisito durante l'iter scolastico, ma con una modalità più libera, gli studenti sono invitati ad accostare almeno un'opera degli scrittori di volta in volta scelti, entrando in quel dialogo personale con il testo che fa rivivere la parola letteraria in mille diverse sfaccettate modalità.
Il percorso di lettura confluisce poi nella ricognizione interpretativo-valutativa attivata dalla proposta di diversi tipi di scrittura critica (l'analisi del testo, il commento, la recensione) che aiutano il ripensamento meditato sugli elementi strutturali e sui valori estetici e contenutistici dei libri letti, preparando il dialogo in classe e l'incontro con gli autori.

La generosità con cui normalmente questi si lasciano trascinare dal dialogo, mettendo a nudo nelle risposte alle domande dei ragazzi anche la propria esperienza umana, attraverso modulazioni diverse ma sempre molto suggestive della comunicazione linguistica, risulta uno dei dati più positivi di questa iniziativa.
Mantenendo sempre come cifra di riferimento la parola letteraria, e' stato possibile negli anni incontrare, accanto a narratori e poeti, anche giornalisti-scrittori, come Claudio Angelini, proponendo in questo modo agli studenti tipologie diverse di scrittura.
Le prove migliori composte dai ragazzi e selezionate dai docenti vengono pubblicate sul testo che documenta le esperienze dell'a.s. in corso, il"Quaderno della biblioteca",  inviato anche agli scrittori incontrati.
Senza volere fare alcuna distinzione fra i diversi incontri, ne' enunciare alcuna graduatoria del successo 'ottenuto' dai vari autori che abbiamo incontrato in questi anni, non possiamo tuttavia non ricordare il fremente silenzio che accompagno' nel 2001 il primo incontro con Milo De Angelis, il serpentone di seicento studenti che ordinatamente si recava dal Liceo scientifico verso il Cinema Jolly per incontrare lo scrittore Valerio Manfredi nel 2003, il fascino delle parole di Franco Loi nel 2004, l'entusiasmo che ha travolto l'incontro con Alessandro D'Avenia nel 2011, l’affettuosa cordialità dell’incontro con Alberto Bevilacqua, la calda amicizia che ha segnato l'incontro con Claudio Magris, con cui si chiudeva, l' 8 giugno 2007, l'anno scolastico. La lettera che l'autore, dopo avere conosciuto i testi che alcuni degli alunni avevano prodotto sul suo romanzo "Alla cieca", che ci ha inviato il settembre successivo, in cui loda " la precisione, il rigore, la chiarezza e la profondità di quegli scritti" ha costituito per tutti noi un ulteriore stimolo a proseguire l'esperienza.

 

Prof.ssa Marinella Baiardi - referente del progetto 

 


Categoria: Didattica dei dipartimenti Data di creazione: 08/04/2018
Sottocategoria: Lettere Ultima modifica: 13/04/2018 08:21:28
Permalink: Scrittori nella scuola Tag: Scrittori nella scuola
Inserita da: admin Pagina vista 11148 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su: access key T